Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Settimana della Cucina Italiana in Senegal 2023

398301577_364493562929635_4164078057007693230_n

In occasione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo (13-19 novembre 2023), l’Ambasciata d’Italia a Dakar e l’Istituto Italiano di Cultura  hanno messo a punto un ricco programma di attività sul tema “A tavola con la cucina italiana: il benessere attraverso il gusto”.
Rinomata a livello internazionale per la qualità dei suoi ingredienti e delle sue tradizioni, la cucina italiana viene proposta questa volta come base per integrare elementi della cultura senegalese e stimolare il dibattito scientifico sulla sana alimentazione.

Il programma prende il via venerdì 10 novembre all’Istituto Italiano di Cultura con la proiezione del documentario “Yaye Sénégal”, frutto di una collaborazione culinaria tra lo chef italo-brasiliano Mauricio Zillo e lo chef senegalese Raoul Coly. Il tutto sarà accompagnato da una degustazione di ricette di “street food” nate da questo scambio unico.

L’École Nationale de Formation Hôtelière et Touristique ospiterà poi una speciale giornata di formazione condotta da Omar Ngom, chef italo-senegalese del ristorante “il Pappagallo” di Dakar, in collaborazione con il Gambero Rosso, una delle principali guide gastronomiche del mondo. Insieme ai giovani studenti della scuola, lo chef Ngom esplorerà l’uso dell’olio extravergine di oliva per arricchire le ricette tradizionali africane.

La Settimana della cucina italiana sarà anche lo scenario di una missione di accademici italiani che condivideranno le loro conoscenze  con gli accademici senegalesi nei settori dell’agronomia, microbiologia, tecnologie di conservazione, trasformazione e pianificazione dei prodotti agroalimentari e pianificazione territoriale.

Infine, gli appassionati di cucina italiana a Dakar potranno assistere a una serie di eventi speciali nei ristoranti “Sapori d’Italia”, “Noliane”, “Pizzammore” e “Au Souvenir”, che proporranno degustazioni, laboratori di scoperta storica, seminari e show  cooking per tutta la settimana.

“Il cibo è una parte fondamentale della cultura italiana, che caratterizza il  nostro stile di vita, ed è molto apprezzato in tutto il mondo. Per queste ragioni, abbiamo proposto che la cucina italiana venga inserita nel patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO.
Anche qui in Senegal, girando per le diverse regioni, è possibile trovare una grande varietà di ricette e una straordinaria ricchezza di materie prime. La Settimana della cucina italiana è quindi un’occasione per celebrare le nostre tradizioni e approfondire le nostre complementarietà. Per questa edizione 2023, abbiamo voluto farlo dal punto di vista della condivisione del nostro know-how, della formazione dei giovani, dello scambio scientifico e – naturalmente – della convivialità, con tutti coloro che apprezzano le famose tradizioni gastronomiche italiane” ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia, Giovanni Umberto De Vito.

Il programma completo è disponibile sul sito dell’Ambasciata: https://ambdakar.esteri.it