Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Dakar Music Expo 2022

jmc1218horiz x 

 

Dal 3 al 6 febbraio, a Dakar, la terza edizione del festival che celebra musica e creatività africana.

L’Istituto Italiano di Cultura di Dakar partecipa alla terza edizione di Dakar Music Expo (DMX) in programma dal 3 al 6 febbraio. Quattro giorni di eventi nel cuore della capitale con ottima musica, ospiti internazionali e professionisti dell’industria musicale del West Africa.

Dal 3 al 5 febbraio le attività si svolgeranno all’Istituto Francese. L’Istituto Italiano di Cultura nella sede di Fann Residence ospiterà l’evento finale di domenica, a partire dalle 17:00.

DMX è la principale piattaforma musicale dell’Africa Occidentale diretta da Doudou Sarr, imprenditore culturale, direttore artistico e agente di artisti di fama internazionale come Youssou N’dour. In programma workshop, masterclass e panel che hanno l’obiettivo di favorire lo scambio di esperienze e contribuire alla crescita professionale della nuova generazione di artisti e professionisti del settore musicale in Africa.

Una selezione di showcase e concerti fortemente incentrata su nuove proposte creative completa il palinsesto, offrendo una visione sulle grandi potenzialità della musica africana contemporanea.

Tutto il programma è disponibile su Dakar Music Expo 2022

Tra gli showcase, l’Istituto presenta sabato 5 febbraio, dalle ore 19:00 all’Istituto Francese, e domenica 6 febbraio, nel giardino dell’Istituto Italiano, il dj-set di Khalab (Raffaele Costantino), giornalista, esperto musicale e produttore che, con il suo originale mix di suoni africani, jazz ed elettronica, sarà inoltre protagonista di una residenza artistica in Senegal.

Laamb

Il progetto Laamb, ideato da Khalab proprio per questa occasione insieme alla giornalista Megan Iacobini De Fazio, che documenterà l’intera esperienza, è dedicato a un racconto personale e originale della lotta tradizionale Senegalese: una delle forme di lotta più antiche del continente, un rito, uno spettacolo e uno sport praticato da molti e seguito da milioni di persone.

Durante la residenza, Khalab svolgerà un lavoro di “field recording” per catturare i rumori e le voci degli atleti che si allenano nelle palestre e sulle spiagge, le percussioni e i canti cerimoniali prima degli incontri. Collaborerà inoltre con musicisti senegalesi per tessere le trame ritmiche con cui intrecciare il lavoro di registrazione sul campo. Una volta rientrato in Italia, Khalab rielaborerà e sintetizzerà il materiale per creare un prodotto artistico finale: un viaggio immersivo nel mondo del laamb, che sia vero o immaginario, antico o futuro.

Un progetto commissionato in occasione di DMX dall’Istituto Italiano di Cultura di Dakar incentrato sul dialogo tra culture e creatività, linguaggi contemporanei e tradizione, Italia e Senegal.

Khalab

Nome d’arte dietro cui si cela Raffaele Costantino, conduttore radiofonico per RAI Radio 2 (Musicalbox è tra i programmi più longevi del palinsesto di Radio Rai), autore, consulente, musicista e produttore, ricercatore e divulgatore musicale, agitatore culturale.

Riconosciuto a livello internazionale come uno dei massimi esponenti della corrente afrofuturista, attraverso i suoi lavori promuove la musica black di matrice afroamericana, le sue infinite contaminazioni tra elettronica e jazz, le influenze e le declinazioni. La sua musica è costantemente supportata da alcune delle radio più influenti (BBC Radio, NTS, Worldwide FM, KEXP) e dalle più importanti testate di settore e generaliste (Mojo, The Wire, Times, The Guardian e molte altre). I suoi lavori sono stati stampati da etichette quali Black Acre e On The Corner (UK), Wonderwheel (USA), Hyperjazz (IT) e la storica Real World di Peter Gabriel per cui ha rilasciato un progetto speciale sviluppato con la comunità Tuareg del Mali in un campo profughi della Mauritania. Negli ultimi anni ha calcato i palchi di festival come Glastonbury e Shambala (UK), Worldwide Festival (FR), Serralves Em Festa di Porto (PT), Jaiyede Festival (DK), Donau Festival (AT).
https://djkhalab.bandcamp.com/

 jmc1225 caimi piccinni      06 mine studio     jmc1333 caimi piccinni  
© Caimi & Piccinni                                  © Mine Studio                                  © Caimi & Piccinni

 

Megan Iacobini de Fazio

Giornalista freelance con base a Roma, ha vissuto per alcuni anni a Nairobi, Kenya, e attraverso i suoi lavori sulla migrazione, i diritti umani, la cultura e la musica, mira a sfidare gli stereotipi e raccontare storie trascurate di resilienza e creatività. Ha scritto per The Guardian, Al Jazeera, Slate, Vice News, Thomson Reuters Foundation, The Daily Beast, El Pais, PRI e altri. Scrive di musica per Bandcamp, Pitchfork, Songlines, Vinyl Factory, New Internationalist, e altri.